Yug: fra preistoria e contemporaneità

 

Il primo racconto di Guy de Larigaudie, uno dei più avvincenti romanzi per ragazzi della letteratura francese del '900.

Yug. Il ragazzo della foresta è stato pubblicato e tradotto in italiano per la prima volta da Armando Curcio Editore nel 2018.

Il protagonista del racconto è Yug, un adolescente vissuto però in epoca preistorica. Il racconto è un vero e proprio poema epico, dove sono narrate le avventure del giovane che lotta per la sopravvivenza nella giungla, dopo aver perso la sua famiglia in un'inondazione. Un racconto in cui emerge il coraggio come tema conduttore, insieme all'immaginazione e alla creatività, Un vero inno alla vita e alla scoperta, capace di intrattenere giovani e adulti.

Dopo due anni, Armando Curcio Editore traduce e pubblica per la prima volta in italiano il secondo volume di Yug.

Yug nelle terre sconosciute può essere considerato, alla stregua del primo volume, un vero e proprio racconto di formazione, incentrato sulle basi fondamentali dello scoutismo: imparare a conoscere, imparare a essere, imparare a fare. Yug, protagonista come nel primo volume, vive perciò l'ambiente naturale che ha intorno a sé con fascino e timore, per conoscere ma anche per difendersi.

Due volumi che mettono in risalto la vitalità della fase adolescenziale della vita, ponendo a confronto quanto abbiamo oggi con quanto – ipotizzato dall'autore – succedeva migliaia di anni fa. Un esperimento di lettura che stimola gli adolescenti di oggi a porsi domande sul mondo che ci circonda, per affrontare la vita nell'ottica della meraviglia e del fascino, ma anche della scoperta e della conoscenza.