• Home
  • News
  • Blog
  • Il paradiso dei lettori esiste ed è in Galles: Hay-on-wye conta oltre 40 librerie!

Il paradiso dei lettori esiste ed è in Galles: Hay-on-wye conta oltre 40 librerie!

Il paradiso di tutti gli amanti dei libri usati si trova in Galles, precisamente a Hay-on-wye, cittadina al confine con la contea inglese di Herefordshire.

Hay-on-Wye


Qui i libri non sono solo un passatempo, ma una vera istituzione: a fronte di poco più di 1800 abitanti, Hay offre, infatti, ai suoi visitatori oltre 40 librerie. Merito dell’imprenditore Richard Booth che, dopo aver aperto il primo negozio di libri usati della città nella vecchia caserma dei vigili del fuoco, si autoproclamò Re di Hay-on-wye, incentivando i suoi concittadini ad aprire altri angoli dedicati ai libri e trasformando il suo “regno” nel paradiso dei lettori.

 

Nel corso degli anni, il villaggio si è guadagnato il soprannome di “book town” accrescendo sempre di più il numero di attività dedicate alla vendita di libri, diventando il maggior centro al mondo di volumi usati e d’antiquariato.

Passeggiare per le vie di Hay-on-wye è un’esperienza mistica per gli appassionati di letteratura, ogni angolo della città nasconde alcune delle più affascinanti e caratteristiche librerie del mondo, specializzate per soddisfare ogni gusto. Se il brivido è il vostro pane quotidiano Murder and Mayehem è il negozio che fa al caso vostro: in un’ambientazione suggestiva troverete scaffali pieni di detective fiction, horror e crime. Per gli appassionati di libri illustrati Rose’s Books nasconde delle vere e proprie chicche, volumi rari e fuori stampa. E potremmo continuare all’infinito, dato che ad Hay anche il castello, il cinema e persino la caserma dei vigili del fuoco sono delle librerie!

 

hay-castle-books

 

E giusto per non lasciare angoli dimenticati e senza libri, nella cittadina fioriscono gli Honesty Bookshops, veri e propri negozi a cielo aperto (uno di questi si trova lungo le mura del castello) dotati di apposite cassette con l’invito a inserire i soldi dovuti per l’acquisto dei libri: 50 centesimi per quelli a copertina morbida e 1 sterlina per quelli a copertina rigida.

Dagli anni ’80 Hay-on-wye è anche teatro di un Festival letterario, patrocinato dal quotidiano The Guardian, che nel mese di maggio richiama ogni anno quasi 80mila visitatori fra scrittori, editori e appassionati.